Benvenuto visitatore, Accedi | Registrati
Domenica 28 Maggio 2017
 
S. Emilio
orologio
PROVERBIO DEL GIORNO
chi te u fuoc camp e chi te u magnà z mor
Larino

C
Termoli

C
Campobasso

C

Cerca nel sito

Annunci

FantaFrentana, il FantaCalcio di AreaFrentana.com ha inizio! REGISTRATI per partecipare!

Vetrina

Giornali Locali

quotidiano del molise primonumero il ponte molise primo piano molise il tempo molise gazzetta del molise

Conviene davvero la Service Tax?

Scritto da Segreteria il 07 settembre 2013 19:49 | News

L' abolizione dell' Imu sulla prima casa aveva dato speranze alle famiglie in difficoltà ancora ignare della nuova Service Tax in vigore dal 2014.

Della serie "niente sconti, siamo in crisi"; sarà stato questo il pensiero della squadra di Letta nel momento della presentazione al senato della tassa che sostituirà l' Imu sulla prima casa. Dal 2014 debutterà la service tax, ossia la tassa sui servizi e non sulla proprietà. Questa service tax sarà composta a sua volta da due compenenti fondamentali. La prima, denominata Tari, servirà a finanziare il servizio raccolta e smaltiento rifiuti e quindi prenderà il posto dell' attuale Tares. La seconda invece, si chiamerà Tasi e andrà a finanziare i servizi al cittadino, come la pubblica illuminazione, la polizia municipale, l' arredo urbano e la manutenzione degli spazi verdi comunali. I parametri di calcolo per la quantificazione della tassa spettano al Comune che può scegliere tra la superficie dell' abitazione e la sua rendita catastale. Per il pagamento della tassa concorrerano sia il proprietario sia l' eventuale inquilino. La gestione dei rifiuti sarà a carico esclusivamente dell'inquilino. Anche le aliquote ed eventuali detrazioni ed esenzioni saranno decise dall'Amministrazione Comunale.                                      

La Service Tax si pagherà su tutti gli immobili e sostituirà l' Imu dal 2014, tuttavia cambia il nome della tassa ma non la sostanza.